Le vostre domande, le nostre risposte

Perché Boriati utilizza latte pastorizzato?
Per ridurre al minimo il rischio della presenza di batteri patogeni nei sui prodotti.

Perché Boriati produce mozzarella esclusivamente con il processo a fermenti lattici vivi?
Per rispettare il processo di produzione tradizionale. Nella lavorazione del latte si aggiungono esclusivamente caglio, fermenti lattici vivi. I fermenti lattici vivi sono organismi probiotici, che aiutano la regolazione dell’attività intestinale.

La mozzarella Boriati è un prodotto senza glutine?
Si, tutti i prodotti Boriati sono esenti da glutine (anche il prodotto julienne, mozzarella per pizza, non contiene anti-agglomeranti)

 

Che cosa è la pastorizzazione?
E’ un processo di trattamento termico cui viene sottoposto il latte crudo. Consiste nell’ aumentare la temperatura del latte fino a circa 72-75 °C e mantenerla per circa 30 secondi. Ciò ha lo scopo di ridurre al minimo il rischio per salute eliminando i batteri eventualmente presenti nel latte crudo e sensibili al calore.

 

Sono presenti conservanti e/o additivi alimentari nella mozzarella Boriati?
Nessun conservante, né additivo alimentare è aggiunto ai prodotti. Gli ingredienti di tutta la gamma di produzione sono: Latte vaccino pastorizzato, fermenti lattici vivi, caglio e sale.

Perché è importante consumare latte e derivati dal latte?
La presenza di proteine, grassi, carboidrati e minerali fa del latte e dei suoi derivati un elemento essenziale nella dieta quotidiana di ognuno. Le proteine con il contenuto di amminoacidi essenziali, i grassi per l’energia di cui abbiamo bisogno, i carboidrati essenzialmente lattosio che riveste un ruolo importante nell’organismo in quanto il residuo galattosidico è coinvolto nella biosintesi di alcuni componenti del sistema nervoso e favorisce l’assorbimento di calcio e zinco.